La stazione Praterstern con i suoi circa 100.000 passeggeri al giorno è un punto di scambio nevralgico che vanta una frequenza massiccia. (Foto: ÖBB/Robert Deopito)

La stazione nord di Vienna punta sulla supervisione online delle sue stazioni di sollevamento

Con circa 25.000 beni immobili, 5000 edifici e oltre 1000 stazioni e fermate, le Österreichischen Bundesbahnen (ÖBB), le ferrovie austriache, rappresentano uno dei maggiori patrimoni immobili della repubblica alpina. Sono circa 760 gli operatori professionisti e specializzati che si occupano del mantenimento dell’operatività delle infrastrutture 24 ore su 24. Il supporto per la protezione con fusibili dello smaltimento nevralgico delle acque cariche nelle stazioni è garantito dai servizi web che funzionano al massimo delle proprie prestazioni nella stazione nord di Vienna Praterstern. Tanto le pompe quanto le infrastrutture di collegamento sono a marchio Wilo. Il complesso, completamente ristrutturato nel 2008, offre ai viaggiatori il comfort di ambienti piacevoli garantito non da ultimo dalla funzionalità degli impianti sanitari. Al fine di garantire la massima efficienza, sicurezza di funzionamento e potenza, le ferrovie austriache ÖBB hanno puntato sulla nuova stazione di sollevamento EMUport Wilo.

Maggiori informazioni

I bagni delle stazioni - una sfida particolare

“I sistemi di accesso, il personale di pulizia e di sorveglianza sono una garanzia per il mantenimento della qualità esteriore degli impianti sanitari, ma anche la loro funzionalità deve essere ottimale”, spiega Andreas Coufal della gestione tecnica delle ÖBB di Vienna. Nelle strutture sanitarie con un flusso di utenza massiccio non è sempre scontato e non è certo facile riuscire a garantire un funzionamento ottimale: gli utenti scaricano nel WC diversi oggetti che possono causare guasti al funzionamento delle pompe per acque cariche, nonché spiacevoli effetti per l’utente successivo. “In passato abbiamo dovuto realizzare diversi interventi di riparazione alla settimana per liberare le pompe dalle sostanze solide”, dichiara Coufal.

Sistema di separazione delle sostanze solide per la protezione delle pompe

La stazione di sollevamento Wilo EMUport ha permesso una sostanziale diminuzione della frequenza dei fenomeni di intasamento. Lo smaltimento delle acque cariche avviene già con evidente successo grazie alle 21 EMUport impiegate nella ristrutturata stazione centrale. “Considerando le positive esperienze abbiamo deciso di adottare lo stesso sistema di separazione delle sostanze solide anche nella stazione di Praterstern”, dichiara Coufal.

Nel concetto sviluppato da Wilo per il sistema di separazione delle sostanze solide, le acque cariche affluiscono dapprima in un serbatoio provvisto di una grata per il trattenimento delle sostanze solide, quindi, una volta pretrattate, si spostano attraverso la pompa inattiva e finiscono in un altro serbatoio. Non appena si raggiunge il livello di riempimento predefinito, la pompa provvede a trasportare le acque cariche dal secondo serbatoio al primo contenente le sostanze solide che, attraverso il tubo di mandata, vengono quindi trasportate verso la rete fognaria. L’impianto dispone di due camere per la separazione delle sostanze solide e due pompe che vengono azionate alternativamente oppure operano con funzionamento continuo in caso di guasto o manutenzione per garantire uno smaltimento delle acque cariche ininterrotto.

Maggiori informazioni

Il regolare controllo del funzionamento e la manutenzione preventiva sono decisive per la vita operativa

Tramite il sistema di separazione delle sostanze solide, l’impianto idraulico delle pompe è già protetto da eventuali materiali ad alto potenziale di intasamento che vengono trattenuti, ciononostante le pompe delle stazioni di sollevamento necessitano comunque di manutenzione. La norma DIN EN 12056-4 definisce intervalli concreti da rispettare per queste operazioni di manutenzione. In caso di uso industriale l’impianto deve essere sottoposto ogni tre mesi a manutenzione da parte di un esperto. L’operatività della stazione di sollevamento deve inoltre essere controllata una volta al mese dal gestore tramite il monitoraggio di almeno due cicli di accensione.

Nel contesto delle numerose proprietà delle ÖBB, però, questo rappresenta un enorme onere lavorativo. “A parte questo, l’uso tanto intensivo quale quello che si verifica in una stazione comporta diversi interventi per la rimozione dei guasti ogni mese”, lamenta Andreas Coufal ricordando l’abuso degli impianti sanitari utilizzati spesso impropriamente per l’eliminazione dei rifiuti. Il concetto WiloCare poggia quindi su due pilastri: la manutenzione secondo normativa DIN EN 12056-4 e la prevenzione mediante la supervisione dell’impianto in tempo reale. La stazione di sollevamento è a questo fine munita di sensori supplementari che inviano i parametri dell'impianto al cloud Wilo mediante un sistema di comunicazione. “Per motivi di sicurezza dei dati lavoriamo con un sistema basato su web di nostra proprietà” spiega Niko Kösling. “Il sistema analizza in tempo reale tutti i principali parametri di funzionamento. In presenza di un anomalo aumento della potenza assorbita di una pompa, i tecnici di servizio di Wilo sono in grado di circoscrivere il problema sulla base dei dati raccolti e provvedono quindi all’eliminazione dello stesso prima che si verifichi un guasto.”

A seconda del pacchetto di servizio scelto, gli interventi operativi extra vengono calcolati forfettariamente come da precedenti accordi, oppure sono compresi nel contributo per il servizio. “Oltre alla trasparenza tecnica garantita dal rapporto di funzionamento mensile possiamo così contare anche su una trasparenza in termini di costi”, dichiara il gestore Andreas Coufal enumerando un ulteriore vantaggio economico. Per non dimenticare infine il minore carico di lavoro del personale.“Le verifiche di funzionamento regolari e la manutenzione preventiva sono fattori decisivi per la vita operativa”, dice Thomas Huber, responsabile del servizio di manutenzione della divisione di WILO Pumpen Österreich GmbH. “Se questo tipo di operazioni non vengono condotte regolarmente”, dice Huber basandosi sui risultati pratici, “le pompe non resistono a lungo e i costi sul ciclo di vita aumentano sensibilmente e indipendentemente dal produttore.”

(2016_05_20 Steuerung Hebeanlage) Die Hebeanlage ist sowohl an das Kanalnetz angeschlossen – ca sechs Meter unter der Rückstauebene – als auch an das Datennetz. Die Online-Überwachung durch den Service „WiloCare“ erhöht die Betriebssicherheit und Lebensdauer der Anlage beträchtlich. (Foto: ÖBB/ Andreas Coufal)

La stazione di sollevamento è collegata tanto alla rete fognaria, circa sei metri al di sotto del livello di riflusso, quanto alla rete di dati. La supervisione online a cura del servizio di manutenzione WiloCare aumenta sensibilmente la sicurezza di funzionamento e la vita operativa degli impianti. (Foto: ÖBB/Andreas Coufal)

La digitalizzazione a sostegno della supervisione

Grazie all’impiego delle EMUport con sistema di separazione delle sostanze solide gli interventi di manutenzione sono diminuiti del 50 % circa. Grazie alla supervisione mediante WiloCare non si verificano più guasti importanti in quanto questo servizio ottimizza i parametri di funzionamento ed elimina le cause di potenziali guasti. I lavori di manutenzione condotti a intervalli regolari dai tecnici specializzati Wilo dall’altro lato, nonché i controlli a tempo debito dei serbatoi delle sostanze solide a cura dei collaboratori ÖBB, gettano le basi per un funzionamento sicuro.

La funzionalità e la pulizia dell’impianto sanitario apportano un notevole contributo alla stazione nord di Vienna e al visitatissimo Prater e sostengono l’immagine del punto di scambio nevralgico per circa 100.000 passeggeri.

Checkliste Wilo Care

‘WiloCare’

I tre pacchetti di manutenzione offerti sono progettati per pompe utilizzate con coscienza, comprese quelle che sono già in uso. Gli impianti di pressurizzazione idrica e le stazioni di sollevamento per le acque cariche sono esempi significativi di quanto esposto; eventuali eccezioni possono causare in ogni caso strettoie allo smaltimento e conseguenti costi di riparazione elevati. La garanzia di una sicura funzionalità tecnica ed economica degli impianti di pompaggio è l’obiettivo dichiarato del servizio di manutenzione basato su web, tanto per i nuovi impianti quanto per i sistemi già in uso.

Maggiori informazioni
Fatti e cifre
Progetto Nordbahnhof Praterstern
Wien
Österreich
Completamento 2016
Committente Österreichischen Bundesbahnen (ÖBB)
Nordbahnstraße 50
Wien
Österreich
www.oebb-immobilien.at
Prodotti installati Wilo-EMUport CORE