Ricerca
Contatto
E-mail

Facciamo chiarezza…sulle acque nere!

Torna alla panoramica

11.02.2022

L’acqua della doccia, del rubinetto, del wc e della lavastoviglie finisce nell’impianto di scarico, ma proprio in ragione della provenienza diversa, il trattamento sarà diverso. Si tratta in tutti i casi di acque reflue, ma come vedremo ne esiste più di una tipologia.

Con l’espressione acque reflue si intendono tutte quelle acque contaminate dall’uso, che confluiscono nel sistema di scarico degli edifici. Si distinguono in acque reflue domestiche ed acque reflue industriali. Appartengono a questa categoria anche le acque di condensa e le acque meteoriche. In questo approfondimento ci concentreremo sulle acque reflue domestiche, che provengono dagli insediamenti residenziali quali abitazioni private, attività turistiche e commerciali, nonché strutture simili come impianti sportivi, bar e ristoranti. A Seconda della loro origine le acque reflue si classificano in:

  • Acque nere, provenienti dai wc;
  • Acque grigie, scaturite dall’uso nei bagni di docce, vasche, lavabi e bidet, ma anche da elettrodomestici come lavastoviglie e lavatrici;
  • Acque meteoriche, ossia l’insieme delle acque provenienti dalle precipitazioni atmosferiche.

Lo smaltimento delle acque reflue domestiche avviene tramite l’impianto di scarico, che fa confluire i fluidi nell’impianto fognario. La cattiva gestione di quest’ultimo ha causato nel recente passato numerose malattie con il conseguente sviluppo di epidemie, tra le quali epatite e colera. Proprio per questo motivo c’è un quadro normativo complesso che le regola. Per l’installazione all’interno degli edifici, in conformità alla Norma UNI EN 12056, ti consigliamo di scegliere secondo le tue necessita tra un’ampia gamma di Stazioni prefabbricate. Queste soluzioni prevedono un sistema completo di: vasca, pompa singola o doppia, accessori elettrici ed idraulici. Sono soluzioni già pronte per l’installazione negli edifici. Per tutte le tipologie di acque reflue, Wilo ha soluzioni adatte e specifiche.
- Wilo-HiDrainLift, stazione di sollevamento per acque grigie;

- Wilo-DrainLift SANI, stazione di sollevamento per acque nere;

- Wilo-DrainLift WS, stazione di sollevamento automatica per acque reflue;

- Wilo-EMUport CORE, stazione di sollevamento compatta per il pompaggio delle acque reflue di grandi edifici residenziali, con sistema di separazione delle sostanze solide. Per l’installazione in vasche poste all’esterno degli edifici, in conformità alla Norma UNI EN 12050, ti consigliamo di scegliere secondo le tue necessita una delle nostre Wilo-Rexa, disponibili in diverse esecuzioni per le caratteristiche della girante e con motori elettrici fino a 110 KW. Wilo inoltre ha nella propria offerta tutti i componenti necessari per realizzare il sistema di trattamento delle acque reflue, dal quadro elettrico di protezione e controllo fino ai dispositivi di installazione quali piede di accoppiamento, valvole e regolatori di livello per tutte le tue esigenze.


Guarda il video della nostra Wilo-EMUport CORE!